Recent Posts

Una storia di famiglia

Massimiliano Schiavon nasce a Murano il 24 marzo 1971.
Cresce quale sesta generazione di una famiglia che ha votato la propria esistenza, energia e passione alla magia del vetro.
L’incanto che da bambino lo ha spronato a conoscere questa materia misteriosa che poteva cambiare forma e colore in base alla volontà del Maestro, oggi lo fa emergere con gran soddisfazione quale Artista appassionato e creativo, conosciuto a Murano e all’estero.

L’attività iniziata presso la fornace di famiglia lo porta con graduali progressi e continui avanzamenti, ad espandere le sue conoscenze. La tecnica del disegno, una dote che lo rende unico. La conoscenza delle materie e dei colori, i loro pesi e la loro fragilità, necessaria per poter realizzare con il vetro ogni disegno immaginato e scritto.

La fase della mola, un’ulteriore sfida al genio e alle capacità dei Maestri che oggi lavorano con lui.
La sua produzione si è specializzata negli ultimi anni, nella creazione di vasi artistici, definiti “Pezzo d’Arte” certificati e firmati 1/1.

Fornace Schiavon, Anni 50

Una continua ricerca

Chi osa, vince.

Molte Gallerie d’Arte hanno dimostrato grande interesse per il talento di Massimiliano così da rendere possibile una cooperazione inizialmente con la Germania ed il Canada. Certo che “la miglior pubblicità sia il lavoro ben fatto”, Massimiliano ha continuato ad inventare nuove Collezioni e assieme ai Maestri che oggi lavorano con lui, ha saputo offrire sempre un prodotto unico che non teme concorrenza. La loro forza è il lavoro a mano libera, senza supporto di stampo alcuno e la continua ricerca di novità.
Un grande encomio quindi a Claudio Zama, Giorgio Valentini, Loris Dei Rossi alla fusione ed a Wili Bardella e Luca Bardella alla moleria.

Questo ha portato ad aumentare la loro visibilità aprendo il mercato in Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Australia e Russia.La produzione del “vaso artistico” oggi va di pari passo con la produzione di lampadari, anch’essi riconosciuti come “pezzo unico” per colore, composizione e dimensione.
Sono questa continua ricerca e voglia di realizzare idee, che spingono Massimiliano a cercare una fornace più grande, più consona a lui ed al suo Art Team.

Il progetto di riapertura della fabbrica di suo nonno, chiusa da più di un decennio, nasce perciò da un’esigenza reale di espandere la propria attività imprenditoriale in un ambiente più spazioso e più consono all’ attuale realtà produttiva di questa giovane azienda il cui marchio si è affermato in strategici mercati esteri e nel circuito delle gallerie d’arte internazionale.
Ma il desiderio di disporre di una sua fornace di proprietà non lo ha mai fermato e finalmente dopo sei anni dal rifacimento di quella del nonno, si ritrova a restaurare un nuovo impero. Massimiliano nella sua versatilità ha dimostrato di saper creare decisamente dalla A alla Z.
Oggi ha finalmente la soddisfazione di un posto suo, rilevando uno spazio dell’azienda Venini che è comunque appartenuto in precedenza ad una generazione della sua famiglia. Dove una volta si producevano i vetri sferici dei lampioni, oggi sorge la nuova proprietà di Massimiliano Schiavon. Una superficie di 3800mq dove si alternano spazi al chiuso e all’aperto. Una superficie dove il suo genio investirà nuove forze e nuove idee per essere sempre “one step ahead”. Chi osa vince. E lui lo ha capito.

I nostri traguardi

Occasioni, traguardi e visite speciali